Informamuse 4 Ottobre 2018

Blockchain

La tecnologia distribuita che rivoluziona la gestione delle informazioni e del valore

blockchain del mediterraneo

Cenni storici

La prima Blockchain nasce con Satoshi Nakamoto, una persona anonima o un gruppo di persone, nel 2008 per poi essere implementato nel 2009 come componente principale della valuta digitale Bitcoin sotto forma di registro distribuito, una moneta peer-to-peer che non ha bisogno di intermediari per essere scambiata tra i nodi di una rete. Partendo con una dimensione ridotta, la catena Bitcoin arriva a 20 GB nel 2014 fino agli attuali 148 GB circa.

Che cos’è

È una tecnologia (Technology) per la gestione di transazioni, tra due o più soggetti, registrate su un libro mastro (Ledger) distribuito (Distributed) su più nodi di una rete. Ogni transazione può essere effettuata attraverso lo scambio di un qualsiasi tipo di Token, che sia una valuta, una criptovaluta o un asset, l’importante che le regole siano condivise da tutti i partecipanti.

La blockchain si basa su cinque principi fondamentali che permettono ai partecipanti della rete di effettuare transazioni in maniera diretta:

  • Immutabilità: i dati inseriti sul ledger non possono essere modificati.
  • Tracciabilità: le transazioni possono essere recuperate in qualsiasi momento
  • Trasparenza: le transazioni sono sempre visibili a tutti i soggetti abilitati.
  • Affidabilità:  se uno dei nodi della rete si danneggia, tutti gli altri nodi continueranno a essere attivi, non perdendo nessuna informazione.​
  • Convenienza: le transazioni avvengono senza più necessità di intermediari convenzionali (ovvero banche ed altri enti simili).​

Come funziona

La blockchain utilizza tecnologie crittografiche e di sicurezza che assicurano l’immodificabilità dei dati e negano l’accesso a chi non detiene le giuste autorizzazioni. I dati contenuti all’interno dei blocchi sono delle stringhe alfanumeriche che sono riconducibili ad informazioni relative alla proprietà e/o agli scambi di qualcosa.

Il rapporto di scambio che intercorre tra i soggetti prende il nome di transazione  e per ogni transazione è necessario sapere almeno le seguenti informazioni:

  • Quale bene è stato trasferito
  • Chi lo ha trasferito e chi lo ha ricevuto
  • Quando è stata fatta la transazione
  • Se è stato effettuato un pagamento per fare la transazione
  • Una prova che chi ha trasferito il bene volesse farlo veramente.
01Due soggetti devono effettuare una transazione.
02Vengono definite tutte le informazioni relative al mittente della transazione (Sender) alla transazione stessa (Transaction) e al destinatario (Reciver).
03Un nuovo blocco, Block, viene creato con tutti i dati relativi alla transazione in questione ad altre transazioni.
04Il nuovo blocco viene validato e aggiunto in coda alla catena Chain.

Tipologia

La Blockchain è una tecnologia versatile che può essere adattata a qualsiasi esigenza. Viene distinta principalmente in Permissionless e Permissioned, pubbliche o private. 

Permissionless

VIene utilizzata per tutte le applicazioni di carattere finanziario, per la gestione di criptovalute è una rete progettata per non essere controllata, permettendo a tutti i nodi di aggiornare i dati archiviati sul registro e di accedere alle copie immutabili di tutte le operazioni approvate grazie al consenso. Può essere utilizzata come database globale per documenti che non hanno bisogno di continue modifiche o che sono immutabili nel tempo, come nel caso dei contratti di proprietà o di testamenti.

Permissioned

Grazie all’implementazione degli Smart Contract, la rete Permissioned viene utilizzata in settori diversi da quello finanziario. Un’organizzazione stabilisce chi può aderire alla rete, chi può effettuare il processo di validazione e chi può eseguire le transazioni. La Blockchain Permissioned può essere utilizzata da istituzioni, grandi imprese che devono gestire filiere, fornitori e subfornitori, banche, società di servizi, operatori nell’ambito del retail, consorzi e il mondo business in generale.

Permissionless Permissioned
CHI PUÒ UTILIZZARLA
Chiunque
Solo nodi autorizzati
CHI PUÒ SCRIVERE I DATI
Chiunque
Solo nodi abilitati
CHI PUÒ LEGGERE I DATI
Chiunque se è pubblica

Solo i nodi abilitati se è privata
Chiunque se è pubblica

Solo i nodi abilitati se è privata
DOVE VENGONO ARCHIVIATI I DATI
Distribuiti e condivisi in tutti i nodi
Distribuiti e condivisi in tutti i nodi
VANTAGGI
Nessuno detiene il controllo

Nessuno può eliminarla
Presenza di una autorità di controllo

Facilmente scalabile

Non ha l’onere computazionale del mining
SVANTAGGI
Le transazioni devono essere remunerate

Onere computazionale del mining

Inquinamento ambientale
Accesso selettivo alle informazioni
CAMPI DI APPLICAZIONE
Cryptocurrency

Servizi di pubblico dominio
Servizi per il business